Top

Antigone Possibile

28 SettembreSet 2019 00:00


80329472_2648253265265177_2683193415591526400_n

Eventi

 

ANTIGONE POSSIBILE

ascolti e visioni  nel Parco Archeologico di Paestum

28 e 29 dicembre 2019 ore 11 e ore 15

Il viaggio in cuffia è un evento collettivo ed individuale NEI  luoghi e PER i luoghi: un nuovo format di teatro mobile per valorizzare con forme e attività inedite contenuti e luoghi significanti del patrimonio culturale.

I visitatori-spettatori si muovono negli spazi muniti di cuffie audioriceventi che trasmettono le parole e i suoni, registrati ed in presa diretta.

Il  progetto,  innovativo, multidisciplinare e sperimentale, è realizzato nel rispetto    dell’ utilizzo e della tutela del  luogo,  per farne affiorare la memoria e l’immaginario. Non una “rappresentazione” ma un’ esperienza condivisa:  azioni, suoni e parole, fruiti in libertà dai “visitatori in cuffia”.
Nel meraviglioso Parco Archeologico di Paestum, muovendosi attraverso lo straordinario scenario temporale costituito dai templi imponenti e dorati, dai lastricati ancora intatti, dai resti di abitazioni quotidiane, i visitatori/spettatori ascolteranno in cuffia la tragedia di Antigone, memorabile lezione di resistenza attiva al potere, invito alla giustizia e alla libertà.

Antigone Possibile, testo  originale di Pina Catanzariti, presentato in anteprima al Grande Cretto di Burri a Gibellina (luglio 2019) viene ora presentato in prima nazionale a Paestum con Silvia Gallerano, Claudia Frisone, Galliano Mariani, Piero Marietti e Giulio Maroncelli, e le musiche dal vivo di Tiziana Lo Conte e Felice Zaccheo, con la regia di Marcello Cava.

Gli eventi gratuiti, riservati ad un numero limitato di visitatori del Parco, concludono, nell’ultimo fine settimana dell’anno, il progetto ASCOLTI E VISIONI 2019, realizzato anche con il contributo di Progetto Speciale del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Teatro Mobile

L’associazione Teatro Mobile, nasce da 25 anni di teatro indipendente e ricerca multidisciplinare del regista Marcello Cava (ha messo in scena testi del repertorio classico, di grandi autori del Novecento e di autori contemporanei ed ha lavorato con molti prestigiosi attori italiani e per i principali teatri nazionali) e di Pina Catanzariti (autrice teatrale e dramaturg, ha tradotto e adattato testi di grandi autori come Ballard, Brecht, Eschilo, Genet, Jonesco, Majakovski, Sartre, Seneca e Shakespeare).

Il lungo percorso teorico e pratico, alla ricerca di nuove forme e significati dello spettacolo inteso come attività di politica culturale, è iniziato nel 1996 con la riapertura simbolica, che inventava e realizzava nuovi possibili utilizzi di uno  spazio culturale abbandonato, il vecchio Teatro Jovinelli di Roma, inutilmente vincolato e poi demolito. Si è sviluppato, da allora, con progetti diversi: il videoteatro (Baal), il lavoro su testi antichi per luoghi della memoria, il progetto Spaziaroma per una ricognizione dei luoghi da recuperare di Roma, i progetti su Sartre, Brecht e altri grandi autori del Novecento, la collaborazione con scuole ed università, la realizzazione di un nuovo Carro di Tespi che ha gettato, infine, le basi del concetto di Teatro Mobile come risposta attiva alla perenne mancanza di luoghi permanenti.

Teatro Mobile non preclude l’utilizzo di un luogo tradizionale come un teatro, ma si rivolge in particolare a progetti legati alla scoperta di luoghi significanti del nostro patrimonio culturale (musei, aree archeologiche e naturali, spazi urbani etc) con formule di grande efficacia e completamente non invasive: il progetto Teatro Mobile è infatti soprattutto (ma non solo) teatro in cuffia e nasce da un bisogno concreto del pubblico di nuovi stimoli di percezione visiva e spaziale, in un originale connubio sinergico tra attività e beni culturali e tra patrimonio immateriale e materiale.

 

ANTIGONE POSSIBILE

di

PINA CATANZARITI

SILVIA GALLERANO Antigone

CLAUDIA FRISONE   Ismene

GALLIANO MARIANI Coro

PIERO MARIETTI  Creonte

GIULIO MARONCELLI Emone

musiche originali di TIZIANA LO  CONTE

eseguite dal vivo con FELICE ZACCHEO

regia MARCELLO CAVA

audio a cura di PAOLO FRANCO con la collaborazione di ALESSANDRO D’ARCANGELI

sponsor tecnico SILENT SYSTEM  produzione TEATRO MOBILE 2019

 

Tra i protagonisti di ANTIGONE POSSIBILE ci sono:

SILVIA GALLERANO

Il premio The Stage 2012 per Acting Excellence Silvia Gallerano “straordinaria, sublime e da strapparti la pelle di dosso” (The Guardian) è la performer de La Merda, il testo di Cristian Ceresoli, che interpreta oltre che in italiano anche in inglese. Con La Merda la Gallerano vince il The Stage Award 2012 come Best Solo Performer (prima attrice italiana ad ottenere tale riconoscimento), il Fringe First Award 2012, l’Arches Brick Award 2012 e riceve una nomination ai Total Theatre Award al Fringe Festival di Edimburgo. Tra gli altri, vince anche il Premio della Critica 2012 come Miglior Spettacolo. La Gallerano, “una assoluta scoperta per il cinema” secondo Marco Giusti a Stracult (Rai2), è Betta in Riccardo va all’inferno di Roberta Torre, è protagonista di Asino Vola di Paolo Tripodi e Marcello Fonte (Festival di Locarno 2015) e lavora in molti altri film tra cui Nome di donna di Marco Tullio Giordana, Ride di Valerio Mastandrea (TTF 2018), e Mamma + Mamma (Festival di Roma 2018), oltre che nella serie prodotta da Sky e scritta da Niccolo Ammaniti, Il Miracolo. In passato ha lavorato con Silvio Soldini, Marina Spada e Laura Morante. È fondatrice della Compagnia Teatrale Dionisi. Vincitrice di una Menzione Speciale al Premio Scenario per Assola, la Gallerano ha lavorato, tra i molti altri, con Serena Sinigaglia, Veronica Cruciani, Francesco Micheli e Oscar De Summa. Conta preziose collaborazioni con il mondo della letteratura: da John Berger a Suad Amiry e Assia Djebar.

GALLIANO MARIANI

Debutta con “Aspettando Godot” di Bechett, regia di Roberto Ruggieri, al festival “InTeatro” di Polverigi. Giunto a Roma, studia recitazione e danza ed inizia subito a lavorare per il Teatro di Roma con Maurizio Scaparro in “Vita di Galileo” e “Memorie di Adriano” e con Pino Micol. Interpreta ruoli brillanti, tro gli altri, con Patrick Rossi Gastaldi e, al cinema, con Massimo Troisi, Antonello De Leo, Stefano Bessoni. Con il regista Marcello Cava ha condiviso progetti di forte impatto: “Majakovskij”, “Octavia” “Antigone”, un vasto progetto incentrato su Jean Paul Sartre e una performance su “Prometeo” di Eschilo. E’ stato interprete di numerosi spettacoli di Enrico Frattaroli: “Opera“, “Fluidofiume“, “Il tamburo di fuoco”, “Amor di lontano” e un lungo capitolo dedicato alla filosofia di De Sade, partecipando ad importanti festival internazionali (Dublino, Lione, New York, Cairo, Napoli, Bologna etc). Le ultime stagioni teatrali lo vedono impegnato, oltre alla collaborazione con iI Teatro Libero di Palermo, in due monologhi: “Sissy Boy. La conferenza del Sig. S.B.” di Franca De Angelis regia di Anna Cianca e “Millennium Bug” di Sergio Gallozzi per la regia di Christian Angeli.

CLAUDIA FRISONE

Attrice,  regista  e  formatrice  teatrale,  lavora  in  teatro  e  conduce  laboratori  e  corsi  per professionisti e dilettanti in contesti formativi scolastici, sociali e presso diverse associazioni culturali.  Insegna  all’accademia  teatrale  Cassiopea.  Dal  2010  insegna  educazione  vocale per doppiatori in collaborazione con Roberto Chevalier. Ha diretto per dieci anni lo spazio teatro del Dopolavoro ferroviario centrale di Roma, sede di una compagnia stabile, di cui è stata regista e di un laboratorio teatrale permanente. Conduce corsi e stages dedicati a comunicazione, public speaking e affinamento vocale. Si diploma in art-counseling nel 2005 e integra questa nuova competenza alla sua formazione artistica. Dopo un percorso triennale come supervisore d’aula, collabora come docente e conduce gruppi di counseling. Nel 2017 conduce il corso di specializzazione per counselors, insieme ad A. Farinelli, di Artgestalt theatre presso A.S.P.I.C. Dal 2012 collabora in qualità di docente e counselor presso A.D.Y.C.A, scuola di formazione in couseling e danza terapia. Dal 2013 comincia un percorso formativo con il Gestalt Associates Training Los Angeles diretto da B. e R: Resnick. Dal 2013 intraprende la formazione nella danza dei 5 ritmi, pratica di meditazione in movimento e nel dicembre 2015 ottiene la certificazione di Spaceholder. Nel 2017 inizia la collaborazione con la casa editrice Emmons, come lettrice di audio libri.

 

 

 

Event expired

Event is in progress

Import to Google Calendar
  • Schedule

  • Guests

  • Attendance

  • Shop

  • Forecast

  • Comments

Product

Name

Quantity

Price

Action

Weather data is currently not available for this location

Weather Report

Today stec_replace_today_date

stec_replace_today_icon_div

stec_replace_current_summary_text

stec_replace_current_temp °stec_replace_current_temp_units

Wind stec_replace_current_wind stec_replace_current_wind_units stec_replace_current_wind_direction

Humidity stec_replace_current_humidity %

Feels like stec_replace_current_feels_like °stec_replace_current_temp_units

Forecast

Date

Weather

Temp

stec_replace_date

stec_replace_icon_div

stec_replace_min / stec_replace_max °stec_replace_temp_units

stec_replace_5days

Next 24 Hours

Powered by Forecast.io