chiaro
 

Visite al buio con lanterne al santuario meridionale

Tutte le sere, una passeggiata unica nel Santuario meridionale per apprezzare i templi al chiaro di luna. Dopo il tramonto, al calar della sera, quando le condizioni meteorologiche sono favorevoli, i visitatori potranno accedere all’area archeologica di Paestum per l’occorrenza lasciata al buio. L’impianto di illuminazione, infatti, sarà spento e i monumenti saranno rischiarati dalla sola luce della luna e dalle fiammelle di piccole lanterne che i visitatori porteranno in mano. In questo modo si vuole rievocare le immagini del sito come si vedono nei quadri del Grand Tour, quando i monumenti ancora non si illuminavano con impianti a luce elettrica e come si può apprezzare nell’opera di Antonio Coppola esposta nel museo. Negli ultimi decenni, infatti, è divenuto sempre più difficile rivivere tale esperienza, dal momento che impianti di illuminazione e infrastrutture di vario tipo hanno invaso molti siti archeologici. In un’ottica di sostenibilità e di rispetto per i monumenti, questo appare sempre più problematico. Per tale motivo, a Paestum sono stati rimossi tutti i cavi e i fari dall’interno del Tempio di Nettuno. Con “PAESTUM al chiaro di luna”, oltre al tema dell’illuminazione sostenibile si affronta anche il tema dell’inquinamento luminoso: il Parco Archeologico di Paestum si pone così all’avanguardia in un dibattito internazionale con valenze ambientali, sociali ed economiche che non può più essere sottovalutato. La scelta di non illuminare artificialmente i monumenti lascia sperimentare al visitatore un nuovo modo di fruire il passato, anzi un vecchio modo, il modo proprio della natura, quando le possenti colonne dei templi vibravano sotto la luce bianca della luna.

INFO:
Tutti i giorni, fino al 30 marzo 2019, quando le condizioni atmosferiche lo permettono, a partire dall’imbrunire fino alle ore 19:00.
Iniziativa inclusa nel biglietto di ingresso al Parco, nel biglietto annuale Paestum Mia e alla card Adotta un Blocco.   lant1 lant2

You may also like

foto web cavallo
Arriva il “Cavallo di sabbia” di Mimmo Paladino nel sito archeologico
invito web
“Il cavallo di sabbia” di Mimmo Paladino
festa della musica 2019
Festa della Musica – 21 giugno 2019

Rossella Anna Tedesco

Lascia un commento