Top
Image Alt

Chi siamo

Il Parco Archeologico di Paestum è un istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali dotato di autonomia speciale, iscritto dal 1998 nella lista del patrimonio mondiale UNESCO.

Il Parco ha competenza territoriale sul museo e sull’area archeologica di Paestum, sul Museo narrante di Hera Argiva alla foce del Sele, sull’area dell’ex stabilimento della Cirio, sulle mura di cinta e sulle altre aree archeologiche conferite.

Il Parco Archeologico di Paestum ha il compito di arricchire, conservare e valorizzare le collezioni e i monumenti archeologici e storico-artistici nelle proprie aree di competenza, al fine di contribuire alla salvaguardia e alla fruizione sostenibile del patrimonio culturale.

Il Parco persegue altresì finalità di ricerca nel settore dell’archeologia, della storia dell’arte e dell’architettura, anche in collaborazione con partner nazionali e internazionali.

Il Decreto Ministeriale 23 dicembre 2014, relativo alla Organizzazione e al funzionamento dei musei statali, istituisce, per gli istituti dotati di autonomia speciali, i seguenti organi istituzionali:

Il Direttore:

Gabriel Zuchtriegel, in carica dal 1° novembre 2015 – CV

Consiglio di Amministrazione:

il Consiglio di amministrazione definisce e programma le linee di ricerca e gli indirizzi tecnici dell’attività del Parco. L’incarico dei componenti del Consiglio d’Amministrazione non prevede alcun compenso (Decreto Ministeriale 23/12/2014 che all’art. 11)

Componenti:

Alfonso Andria – CV
Emanuele Greco – CV
Pasquale Stanzione – CV
Anna Imponente – CV
Gabriel Zuchtriegel – CV
Decreto di nomina

Comitato scientifico:

il Comitato scientifico è un organo consultivo competente sulle questioni di carattere scientifico nell’ambito dell’attività del Parco. L’incarico dei componenti del Comitato Scientifico non prevede alcun compenso. (Decreto Ministeriale 23/12/2014 che all’art. 12)

Componenti:

Salvo Barrano – CV
Paolo Peduto – CV
Angela Pontrandolfo
Claude Pouzadoux – CV
Decreto di nomina

Collegio dei revisori dei conti:

il Collegio dei revisori dei conti controlla la regolarità amministrativo-contabile verificando la regolare tenuta delle scritture contabili e il regolare andamento della gestione economica, finanziaria e patrimoniale del Parco. Il presidente, funzionario del Ministero dell’Economia e delle Finanza, percepisce il compenso dal MEF; gli altri due componenti hanno diritto ad un compenso determinato con decreto – in attesa di emanazione – del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze (Decreto Ministeriale 23/12/2014 che all’art. 13)

Componenti:

Mauro D’Amico
Antonio De Pari
Andrea Gargiulo
Decreto di nomina