e diventa cittadino di Paestum. Scopri come…

Si avvia il progetto di raccolta fondi per la manutenzione del circuito murario di Paestum, uno dei meglio conservati in Italia.
Con 50,00 Euro annuali, infatti, da ora in poi è possibile diventare “cittadino di Paestum”: che vuol dire contribuire alla difesa del patrimonio, ma anche godere di benefici particolari, tra i quali l’ingresso libero per un anno.
Lo scopo è quello di creare una comunità internazionale che ci affianca nel nostro lavoro quotidiano per proteggere il sito, nel senso metaforico, ma anche concretamente.

COME FARE LA DONAZIONE
Il modo più semplice per fare una donazione è  inviare un bonifico a:
Parco Archeologico di Paestum – Ufficio Bilancio
Credito Cooperativo di Aquara
IBAN: IT16Y0834276140004010045070
Causale: “Art Bonus – Parco Archeologico di Paestum, progetto “Adotta un blocco delle mura”, aggiungere il Codice fiscale o P. IVA del donatore”

Chi effettua il bonifico, la card “cittadino di Paestum” potrà ritirarla quando verrà a Paestum oppure può contattarci

CONTATTI Ufficio promozione e comunicazione:
pae.promozione@beniculturali.it  tel 0828 811023

Le mura di Paestum hanno una lunghezza di più di 4 km e si annoverano tra le cinte murarie meglio conservate dell’Italia. Stiamo lavorando su un progetto per includerle nei percorsi di visita. La manutenzione della cinta muraria di Paestum ha un costo annuale intorno ai 120.000 Euro. Adottando un tratto di mura assumendosi i costi della manutenzione, puoi contribuire in maniera significativa alla qualità dell’offerta culturale di Paestum e dare visibilità alla tua azienda.

La BCC ( Banca del Credito Cooperativo) di Capaccio Paestum ha adottato il tratto delle mura da Porta Aurea a Porta Sirena.

Elenco blocchi “adottati”

  • dal n.1 al n.8: REGINE SHACH VON WITTENAV e UWE SCHULTZE
  • dal n.9 al n.10: LA BOTTEGA DEL GUSTO – Paestum
  • dal n.11 al n.12: BAR ANNA – Paestum
  • n.13: MARTA ILARIA MARTORANO
  • n.14: ROSARIO MARINO
  • n.15: ASTRID D’EREDITA’ – ARCHEOPOP
  • n.16: MAURO GAROFALO/KATIA TELARO
  • n.17: STAMMECE ACCORT di FRANCESCO CARBONE
  • n.18: FRANCESCO INGENITO
  • dal n.19 al n.22: BAR MUSEO – Paestum
  • n.23: LUISA CAVALIERE
  • n.24: MARIA ROSARIA LO PRESTI
  • n.25: FABIANA MARTINO
  • n.26: FRANCESCO INGLESE
  • n.27: SOLUZIONI INFORMATICHE
  • n.28: BAR LA BASILICA – Paestum
  • n.29: FRANCESCO SICA
  • n.30: ALAIN OU MME DURUISSEAU
  • n.31: NICOLA DE CESARE S.R.L
  • n.32: ANGELO CAMILLO MARIA CARBONE
  • n. 33: STEFANIA ROMANIELLO
  • dal n.34 al n.35: PROLOCO SILARUS PORTA DEL CILENTO
  • n.36: ANTONIO GAMBARDELLA
  • n.37: ALAIN DURUISSEAU
  • n.38: ANGELA FERRARO
  • n.39: VINCENZO SEQUINO
  • n.40: BRUNO DE CONCILIIS
  • n.41: GIUSEPPINA MENNITI
  • n.42: FABIO BIFULCO
  • n.43: INES TAIANI
  • n.44: MOMENTI VIAGGI (di ANGELICA TAIANI)
  • n.45: NICOLA DE CESARE S.R.L.
  • n.46: MICHELE DI SARLI
  • n.47: GIANLUCA SERPICO
  • n.48: Studio Legale Gallo